Archive for Ottobre, 2006

Ott 30 2006

Il lunedì sono stanca…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

sono stanca, si proprio tanto stanca di niente
di tutto.. (è lunedì ed il fine settimana mi sfinisce…troppo tempo passato a casa)
giorni che passano tutti uguali, fotocopie di altri giorni uguali, ormai passati e dimenticati, sempre la stessa voglia di cambiare,cambiare tutto, cambiare vita.. e questo dipende solo da me, ma mi sento stretta in una morsa …non riesco a fare un passo, in nessuna direzione, sono proprio codarda, vigliacca o troppo riflessiva…. e così mi logoro sempre più nei miei vorrei ma non posso…ma poi non so nemmeno cosa vorrei…vivere una vita diversa, quella che non ho mai vissuto, quella che per anni mi sono ostinata a tenere chiusa nella mia fantasia, anche quando mi sarei potuta permettere di viverla, si quante repressioni, quante cazzate mi sono inventata pur di nascondermi.. da chissà cosa… da quello che secondo la gente non era un modo di vivere da “brava ragazza” ma cazzo.. io sono una brava ragazza, ma non un idiota… insomma, infondo non sono mai stata una ragazza, non me lo sono mai consentito…
a 20 anni facevo la 30enne… a 25 la 40enne… ed ora a 32?… chi cavolo sono, non lo so…il mio processo di autoanalisi mi ha consentito di riesplorare me stessa e accettare come normali le cose che avevo vissuto e rimosso le follie di una ragazzina semplice e felice di vivere e di essere donna….cose che sono normali… niente di chè , ma assolutamente mi ha fatto capire e odiare cose da donna smessa vissute per sentirsi grande(forse) o perchè non volevo deludere nessuno, quelli che mi volevano in un modo o nell’altro, oppure solo per assecondare la mia timidezza e la fottuta paura di affrontare la vita di petto….. e ora mi ritrovo qui , con il solito marito che non voglio con una vita che non sento mia… con un anello al dito che pesa come una palla al piede, con un figlio bellissimo e simpaticissimo.. voluto stravoluto, che ha una mamma che vive su un altro pianeta… che non riesce a godere a pieno delle cose che fa.. perchè non sono quelle che vorrebbe fare…. e allora mi dico… vai salta, ma poi se mi ritrovo dinuovo con la faccia per terra… ed ho preso un altro abbaglio che mi racconto… che mi invento…che faccio… non è semplice, bisogna crescere lo so… ma tante cose mi hanno fatto crescere, ma in mezzo c’era solo la mia sofferenza a fare da deterrente, adesso c’è in ballo quella di mio figlio… e di tanti altri…. ma perchè sono così complicata… e fottutamente bambina in certe cose?…Si io la persona responsabile che a lavoro tutti osannano.. decisa nel fare e brava nell’organizzare, la ragazza che ha preso il destino per la testa e con tutta la sua forza ( e un po’ di fortuna) lo ha modellato, riuscendo ad avere un bimbo che sembrava impossibile anche solo pensare… l’amica che c’è sempre… e che capisce, che trova le parole giuste anche quando non le hanno ancora scritte, la figlia brava che si preoccupa dei genitori, quella che insomma sembra la perfezione… si io che sono un casino….e sono stanca e adesso vorrei solo uscire di qui e non tornare a casa…. ma non ho il coraggio!!!!!!

2 commenti

Ott 30 2006

Autunno… un pensiero libero….

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

bisogno di stare sola
la voglia di camminare nel bosco
respirare l’odore della terra umida
le foglie gialle che sotto i piedi scricchiolano
il sole giallo e ancora caldo del primo autunno
ritrovarmi… vivere…
lasciar scorrere l’aria sul viso,
respirare, ancora..fino a mancare l’aria,
sentire dentro tutta la pienezza della natura
che si mescola al sangue
che ti fa sentire tutt’uno con il mondo,
parte delle viscere dell’universo
e così libera di vagare
di non essere e di essere
tutto e il contrario di tutto
pensieri confusi liberi di rincorrersi senza dover dare spiegazioni
a nessuno nemmeno a me stessa…
voglia di essere aria
voglia di sparire
voglia di essere dovunque e padrona del mondo
vivere e ancora vivere…
non sopravvivvere..
devo smettere…si devo farlo..
non posso continuare la mia sopravvivenza a metà….

Nessun commento

Ott 27 2006

Cambio di stagione…..(con esaurimento)

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

sta arrivando l’inverno (forse)
e così ho iniziato a fare il cambio di stagione nell’armadio… un incubo, già l’ho sempre odiato, leva, metti, spolvera, lava stira, che angoscia… mi sono detta, per farmi coraggio, dai .. che può essere anche bello cambiare completamente le cose dell’armadio… tutto ti sembra nuovo e diverso….poi ho aperto gli sportelli.. e qui eccoti tutti quei vestiti ciondolanti e gongolanti che strizzandomi l’occhio midicevano…yuhuuu mi riconosci io sono il tuo preferito…. ahhhh.. non è possibile che orrore ma io veramente mi mettevo ‘sta roba?… una tristezza infinita… cose orribili che forse così tutte insieme non si sono mai viste nemmeno al mercatino dell’usato…. roba inguardabile… sarà il nero.. sarà che da mesi sono tutte strizzate in soffitta… mah… poi ho pensato.. non è che i topolini di Cenerentola (quelli che facevano vestiti da sogno) si sono divertiti a farmi qualche macabro scherzetto in questi mesi?!
Però non potevo buttare tutto , allora vediamo di che si tratta … e qui si che mi viene il mal di stomaco…. ma queste cose le ritenevo “carine”…
iniziamo…
pantaloni….2 paia scampanati.. no dico.. scampanati…osceni.. via!
gonne…un bel parco gonne nere e marroni, lunghe larghe informi, da suora, insomma, che solo a metterle, visto il mio dimagrimento.. scivolano giù senza aprire nemmeno la lampo… che culo.. e dove vado co’ ‘sta roba nemmeno per fare le pulizie di casa … indegna…poi finalmente eccoli, sono loro pantalone nero vita bassa.. quasi nuovo… si prova… risultato.. vita bassa e larga che in due ci stiamo bene…olè.. anche loro da dimenticare… ihihih!!!e intanto la tristezza si fa più nera… giacche.. qui qualcosa si trova… oh questa mi piace proprio… ma addosso a me fa proprio spaventapasseri dell’orto del babbo… e pensare che mi piaceva… mahhh non c’era quella gonna stretta sexi da morire … nooooo l’ho buttata perchè era troppo stretta… come si può essere così deficenti… non lo so gli stonfi nella testa a volte corrodono tutto…
e poi ci sono i maglioncini… i più belli hanno la varicella dai pallini… gli altri vanno bene quando farai il prossimo figlio (cioè mai)… ok… conclusione dopo ore ed ore di giri.. si salvano 2/3 paia di jeans (naturalmente comprati da poco).. una gonna che prima era stretta… giacche nemmeno mezza… un piumino, che anche se è largo va bene lo stesso.. tre maglioncini… che non avevo mai considerato… e ora… ci vuole un secondo lavoro…
si oppure vincere al lotto… qui se non vado a comprarmi qualcosa ho solo 2 soluzioni o giro in mutande (magari anche bello) o mi metto il vestito di lino anche a natale…comunque vado in ospedale per la polmonite di sicuro…
ah…. e poi ti dicono, ma quanto spendi è possibile che non riesci a uscire e tornare senza comprare qualcosa… ma prova te..ci sono milioni di cose e te ne servono solo miliardi… risultato compri sempre qualcosa…
no… mi fermo le scarpe … un’altra volta… altrimenti domani faccio shopping e sperpero tutto il mio patrimonio…!!!

2 commenti

Ott 27 2006

Pensiero della mattina

Pubblicato da archiviato in Senza categoria

Ho bisogno delle tue mani…
le vorrei sentire sulla mia pelle..
ancora, ancora..
non una volta, non mi basterebbe..
ma milioni di volte…
ed invece niente, non so a che gioco giochiamo..
ti lascio fare come sempre…
imprevedibile,
ed io che pendo dalle tue labbra..
che vorrei saltarti addosso e gridarti AMAMI….
oh cavolo.. te l’ho detto mille volte
non si può vivere così e desiderarti così.. è troppo…
non ce la faccio… devo placare la mia sete di te…
ma ho il terrore di ricevere una porta in faccia…
adesso non ti ispiro più…
siamo amici, e mi piace, mi va bene, ma poi vorrei di più
ho ancora il sapore di Lucifero in bocca….
lo cerco avidamente dentro me..ma i bisogni risorgenti…
risorgono ed io… non so che farci… è risorto… e bene…

Nessun commento

Ott 25 2006

Ti Voglio..

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

l’ho gridato al mondo…
ti voglio, e perchè non lo so…
non è amore, non può esserlo e non potrà mai esserlo,
ma ti voglio…
e desidero salire su un monte il più alto possibile
e gridarlo ancora con tutto il fiato che ho in corpo
TI VOGLIOOOOOOOOO
come se questo mi facesse stare meglio,
come se questo leccasse le ferite della mia anima,
come se questo potesse farmi dimenticare per un po’ chi sono
qual’è la mia realtà…
ma non è così….forse…
vorrei dirti tutte le cose che penso, ma poi..
allora si che non mi vorresti più..
sarei noiosa…sicuramente…
ma più mi tratti da cani e più mi leghi a te…
sarà che a 32 anni ho scoperto come vorrei essere?
sarà che con te tutto è diverso..
sarà che poi quando potevo … mi sono trattenuta..
ero troppo emozionata a viverti fino infondo…
che non mi sono riscaldata abbastanza..
come quando il tempo era tiranno…
ma cazzo, dammi un’altra opportunità.. io ti voglio…
e mi manca l’aria…
e mi manca la terra sotto i piedi e
mi manchi te…
e mi manca quello che ho scoperto di amare…
la trasgressione…lo so che tra noi non c’è altro che attrazione..
ma se quella c’è… allora diamoci..!
Ti voglio… TI VOGLIO!!!

2 commenti

Ott 24 2006

Noooo..ci si mette anche IKEA !!

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Si, stamani ho preso in mano il nuovo catalogo di IKEA, ed ecco il titolo “RIPRENDITI LA VITA” .. insomma è una congiura, se in quel momento non pensavi alla tua ansia… ecco che qualcuno te la fa subito subito venire in mente… ma veramente non si può mai stare in pace… nemmeno al cesso, in quei 5 minuti quando ancora nessuno gira per casa affannandosi…. Insomma io vorrei dire al signor IKEA, ma lei ci ha pensato quando ha scritto ‘sto titolo che poteva svegliare strane riflessioni nella testa della gente… si insomma se proprio volevo riflettere leggevo qualche pagina di un libro, ma il catalogo di IKEA non può farmi questo, il mio alleato di mille spese, a volte magiche idee, a volte infinite inutilità…. ma è lui il mio preferito e ora … guarda che mi viene a dire… No… questo potrebbe essere un segno… anche il mio signor IKEA mi sta dicendo cosa devo fare… mah….si vedrà… io ci capisco sempre meno…

2 commenti

Ott 23 2006

Credevo fosse amore… e invece era un calesse! (un abbaglio?!)

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Eccoci qua … dinuovo lunedì, ormai un abitudine ritrovarmi in queste stanze… bello..quasi trovare un posto tranquillo dove fermarsi un po’, dove dire e pensare tutto quello che mi passa per la testa, e senza doversi chiedere se è negativo o positivo, ma chi se ne frega.
Ok, allora per essere negativa… iniziamo subito con la voglia di scappare via…. ma dove?… soprattutto da chi?… Si da lui il marito che ho scelto tanto tempo fa.. ma poi come ho fatto a sceglierlo?… Ma a volte mi dico che Troisi ha detto una cosa sacrosanta..”CREDEVO FOSSE AMORE.. E INVECE ERA UN CALESSE!” si questo per dire che mi sono sbagliata .. che ho preso un abbaglio e che non ne posso più, ma il fatto è che mi sono illusa, per anni ho lottato per convincermi che era giusto, sognando di notte di scappare, e mi dicevo è normale quando le cose non sono semplici..e semplici non lo sono mai state, a fianco di un uomo che è rimasto bambino, che non sa e non vuole crescere…ma ora ..ora lo sogno di notte di scappare, e di giorno lo penso… e lui adesso non c’entra ma non lo voglio più… voglio essere libera e felice, ma c’è un piccolo nel mezzo… e allora che fare… contiuare così?…No, non so quanto posso resistere… poco…. ma perchè mi infilo sempre in questi casini e mi faccio mille seghe mentali….? Sono stronza lo so… o mollo o sto..! Ma non riesco a decidermi… e mi logoro il cervello… l’anima …il corpo..!
Basta… questa gabbia dorata che è il mio matrimonio mi sta stretta… ho bisogno di uscirne….”ucciderò” così tanta gente, ma forse è l’unico modo per “sopravvivere”….
Ogni sera penso adesso vado lì e lo mollo.. si torno a casa e gli dico che non ci sto… me ne vado…. e intanto vedo davanti a me l’onda dello tsunami che arriva…travolge tutto e tutti.. semina morte e deserto ovunque… ed io responsabile di questo disastro… ferma a guardare… e senza nemmeno la parvenza di una lacrima sul viso… ma una pietra sul cuore…ma… mi manca il coraggio, l’aria, mi manca tutto………sono disperata e negativa da morire stasera.. si si il Principe ha Ragione!!!

Nessun commento

Ott 19 2006

ma che palle !!

Pubblicato da archiviato in Senza categoria

Si, si, che palle care amiche… io oggi sono proprio in vena… Ho voglia di fare sesso… ecco l’ho detto… non è da me, forse non si addice ad un impiegata modello, ad una mamma perfettina, ad una moglie fredda … ad una persona NEGATIVA… ma cazzo, io ho voglia di fare sesso e solo con te! ma tu non capisci e allora… mi rassegno…. ?! Non so, non credo di potermi rassegnare… Io ti voglio, voglio te ed il tuo… bel Cazzo!! te l’ho detto adesso… ma chissà se mai mi incontrerai qui… non penso , comunque dovevo gridarlo e non mi sembrava il caso di farlo dalla finestra, forse mi sentivi meglio, ma insomma un po’ di ritegno!!!

Un commento presente

Ott 18 2006

Lasciarsi… o continuare a stare insieme?

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Bel dilemmma, si proprio… sono alla frutta, o forse anche al caffè…ma non so come muovermi… e come muovere la mia coscienza….si insomma dopo 10 anni di vita insieme.. o meglio 15… che fare? quando ti accorgi che non hai più voglia di tirare il carro…. ti far si’ che tutto vada bene… quando la persona che hai accanto non ti piace più ne’ fisicamente (banale), ne’ cartterialmente, ne’ tantomeno sessualmente… che dire… boh.. c’è proprio qualcosa che non va, e allora lascialo… mi dico… ma non è facile, non lo è per un sacco di cose, non lo è perchè forse non sono coraggiosa… non lo è e basta… vorrei tanto che arrivasse qualcuno a dirmi cosa devo fare, ma so che non arriverà nessuno mai… sono io e solo io che ho il potere di decidere… in qualunque direzione vada è difficile… si insomma lo lascio… intanto glielo devo dire.. e lui minaccerà il suicidio… sicuro… poi mi devo organizzare .. un posto dove andare, devo avere la forza di sopportare tutti i discorsi della gente… (di chi non è dentro e non capisce che se siamo a questo punto è perchè tutto quello che prima non volevo vedere, adesso lo guardo tutti i giorni….insomma non mi sono svegliata stamani ed ho detto bene è finita….è da molto, anzi troppo che ci penso…), devo fare i conti..(assurdo? mah con i tempi che corrono nemmeno più di tanto!)e poi devo tener conto della solitudine, perchè di sicuro ci sarà la frenesia iniziale… la voglia di uscire e conoscere gente… ma poi tutto iventa routine… e allora sono un essere solitario ed indvidualista, ma ogni tanto amo la compagnia, la spalla su cui riposare le braccia aperte ad accogliermi…
Invece se resta tutto così? bene mi rassegno ed inizio a pensare che questa è la miglior vita che ci sia, che sono felice così, che la felicità si trova tutti i giorni in piccoli gesti, che infondo, lui è un uomo, io una donna…che del bel sesso se ne può fare a meno, che delle parole anche… che se non si dice mai niente di interessante è la stessa… che se esco e non faccio altro che guardare gli altri… è normale, che se la sera non voglio rientrare a casa è normale succede… insomma se mi guardo allo specchio mi piaccio… e se mi vedo con lui, molto meno…. che ….faccio

2 commenti

Ott 17 2006

L’anima invasa da te…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Si stamani non posso far altro che scrivere, e scrivere, ascoltare la mia anima e curare le ferite del mio cuore, un cuore giovane, ma provato da una vita piena di salite, di strade sbagliate, di convinzioni…
un cuore tenuto per anni in disuso e rispolverato qualche tempo fa, lasciato brillare.. ancora luminoso, pulsare forte e sicuro…e tutto questo perchè, te mi sei entrato nell’anima, in punta di piedi, ed io ti ho lasciato entrare, poco per volta, prima, ma poi ti ho spalancato le porte di me e tu hai fatto da padrone….bello, bellissimo!
Purtroppo sono una che sguazza nei sentimenti e nelle emozoni, ed ora che mi guardi e mi parli come ad un amica qualunque… mi svuoti l’anima, anche se la tua compagnia è sempre piacevole…ma sai quando uno dopo tanto tempo ha sentito scorrere dinuovo il sangue nelle vene… fermarlo fa male, è difficile,tutto si fa, ma è così, ci vuole tempo e forse mi dovrò rassegnare…ma nella mia anima ci sarà sempre una poltrona rossa di velluto riservata a te che sei e rimarrai per sempre il principe…!

Un commento presente

Pagina successiva »