Archive for Dicembre, 2006

Dic 28 2006

sopravvissuta !

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari


meno 2 feste.. evvai!
Sono sopravvissuta al Natale e a S. stefano, giornate di festa.. se così si può dire, giornate di sdegno se vogliamo dirla come sta!
Bene la vigilia di Natale è iniziata splendidamente bel sole e in giro per mercatini… ma è finita con l’empatia e l’ansia che mi aspettavo…
… il mio pomeriggio dedicato alla cucina è stato straziante, no, non che non mi piaccia cucinare, assolutamente è una delle cose che mi piace fare e che mi vengono anche bene, e solitamente il Natale è sempre stato il trionfo della cucina, niente è troppo complicato … 20 giorni prima il menù era già definito, dall’antipasto al dolcetto da servire con il caffè, tutto rigorosamente fatto con le mie mani… senza sentire nessun sacrificio… ma negli ultimi anni no, non è più così, le cose le faccio ma senza tutto quell’entusiasmo che c’era prima… quando ancora ero felice del mio matrimonio o comunque in questo avevo riposto mille aspettative e facevo di tutto perchè le cose fossero perfette e mi illudevo che con il tempo lo sarebbero diventatae davvero, perfette! Bene dopo questo e l’acquisto degli ultimi regali….pronti per la tradizionale Messa di mezzanotte… ecco ci siamo come sempre pronti a cantare… tutti se lo aspettano, ce l’hanno chiesto e noi abbiamo risposto di si… Lo sguardo della mia amica non mente anche lei crisi profonda… CHE CI FACCIAMO QUI ?! ecco una splendida domanda… e la risposta è ipocrisia anche nei confronti di Chi sta più in alto di noi… siamo qui tre donne ancora giovani …incazzate con il mondo e con se stesse la notte di Natale che hanno un unico comune desiderio ..SCAPPARE.. scappare da questa chiesa… scappare da questa gente… scappare dalle nostre vite incasinate, ognuna con il suo più o meno buon motivo… sicuramente buono per se stessa e per farci dire queste cose… e allora CHE SENSO HA ? noi che un tempo eravamo così piene di convinzioni da contagiare anche chi intorno non era così convinto, noi che amavamo anche le formiche e per non fargli del male le scansavamo… noi che avremmo lasciato tutto per aiutare chi stava peggio di noi… ed ora siamo qui a chiedere un posto dove andare.. a chiedere il coraggio e a sognare qualsiasi cosa possa essere diversa da questa… non importa che sia lontano, basta sia un po’ fuorimano, basta che sia per noi e non per il resto del mondo… io per tutta la sera ho sognato una casa in campagna, il camino acceso, la luce bassa delle candele il loro dolce profumo, la musica , una finestra sul buio e solo lontane le luci della città sfuocate dal freddo e dal vento, tutto come in una palla di vetro..io e la mia solitudine, senza nessuno intorno… no per un po’ nessuno nemmeno il mio piccino… sola con me stessa con i miei pensieri con la voglia di fare quello che mi va di fare ….sogno, solo un sogno, che ancora faccio quando vado a casa e difronte ci sono quelle montagne con qualche luce fioca sparsa qua e là, quanta invidia per chi può….. e così… nell’infinita tristezza di questi pensieri mi sono risvegliata il giorno di Natale con un po’ di gente da mettere a tavola … i regali da scartare , un bel sorriso di circostanza da indossare… e la voglia di tornare a letto spengere il cervello e pregare che arrivasse presto il 27 dicembre!Ma perchè sono così asociale… anzi non è vero, non sono asociale, ma vorrei scegliere io con chi stare e chi vedere!!!
Insomma comunque sono sopravvissuta… aspetto solo gli eventi!!!!

Nessun commento

Dic 22 2006

….di te ancora…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari


e adesso, vorrei te, vorrei viverti per come sei, ma le parole restano dentro la mia testa ed è per questo che non capisco a che punto siamo… e se ci siamo…non ti ho mai chiesto niente, non posso permettermelo, ma vorrei per un momento come una pazza sconclusionata buttare in aria tutto quello che ho davanti correre da te aprire la porta di quell’”acquario” e gridarti in faccia che ti voglio, che voglio il tuo corpo e che voglio la tua anima.. potessi averla in tutto il suo splendore… sarebbe così bello… sei così affascinante in tutto quello che fai e che dici, magari per certe cose ti prenderei a morsi… ma la perfezione non è di questo mondo…
Caro principe i tuoi poteri magici mi hanno stregato e a volte quando mi sveglio nel mio letto ti sento vicino.. è solo il desiderio di te che mi fa avere le allucinazioni e i miei sospiri sono sempre così forti che a volte anche con mio marito di fianco non posso fare a meno di desiderare le tue mani, e di immaginare te che piano entri dentro di me … e allora mi scopro così eccitata da chiedere all’aria di scoparmi… ma non ho la voglia di chiederlo a chi mi sta accanto so che non sarebbe la stessa cosa, forse l’istinto lo placherei, ma poi mi resterebbe solo l’amaro in bocca per aver prestato il mio corpo a qualcuno che non suscita in me il benchè minimo desiderio… e allora resto lì così a sognarti a regalarti il mio corpo e sopprimere i miei sospiri e a tenere ferme le mie mani che nell’immaginario sostituiscono le tue per regalarmi ancora un orgasmo anche solo nel ricordo di ogni nostro incontro…

3 commenti

Dic 20 2006

…SCOMPARIRE

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

il desiderio di scomparire è sempre più forte …cresce ogni giorno nella mia anima… vorrei evaporare e diventare aria, vento, neve.. essere ovunque ma non esssere , accarezzare i volti della gente e soffermarmi sui sorrisi per assaporarne il calore, per gustare l’amore che esce dai sospiri della gente, per capire perchè io me lo sono scordato, o forse per rendermi conto che non mi sono dimenticata niente è solo che lo cerco sulle labbra sbagliate, quelle che mi danno tanto e poi mi tolgono tutto…

3 commenti

Dic 18 2006

Bisogno di coccole….

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Si, adesso ho solo un desiderio che rimarrà tale… HO VOGLIA DI COCCOLE… e le vorrei da te principe!.. Un bel letto con un piumone caldo.. e la mia pelle con la tua… sarebbe bellissimo abbandonarsi tra le tue braccia … e lì restare…. aspettare l’alba tra baci e carezze… sarebbe veramente bello.. un sogno e destinato a rimanere tale… sei come la sabbia che scappa tra le dita appena tenti di stringerla… … ti voglio ogni giorno di più.. e alla fine te lo dirò… ma so che con te è solo un coltello che mi si rivolge contro… ma io non ci posso fare molto.. e stasera, con questo freddo e con la mia stanchezza… ho solo questo desiderio..!

2 commenti

Dic 18 2006

…amico specchio

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

una rivincita…. si guardarsi allo specchio epiacersi… finalmente!
Si proprio una gran bella cosa, quando la mattina ti metti qualsiasi cosa e vai… che ti sta una meraviglia… dopo aver tolto di mezzo tutti quei pantaloni diventati giganti ed informi..ecco che spuntano vestitini stretti collant colorati, stivali con il tacco, pantaloni stretti e poi gonne, magliette strettine e scollacciate.. insomma non avere più paura dello specchio è una gran cosa, sopratutto quando dentro la tua testa hai pensieri che infondo ti fanno male… ma sapere che fuori non si vedono, anzi, si vede solo la tua bellezza data dall’essere sicura di te, di quello che fai e vivi e che se anche fa male è tuo, è parte della tua vita…questo è un gran sollievo… e una valvola di sfogo pazzesca!!!!
Il mio corpo centro di 1000 attenzioni, quelle che non riverso più su mio marito…..e quindi curare i capelli, il trucco, la pelle… non che prima fossi un mostro.. ero così naturale, quasi un caso… se avevo tempo c’ero, altrimenti prima gli altri, la casa, il mondo intero e poi….IO… no cari non funziona più così… ! Io vengo solo dopo il mio piccino…ma prima di ogni altra cosa.. e di ogni altra persona….egoista?! forse… ma ogni tanto ci vuole..! Si curare corpo e mente.. bello.. un libro nutre il cervello ed è uno spettacolo per l’anima… mettersi lo smalto nutre l’ego… ed è un sollievo per il morale!!!

Nessun commento

Dic 14 2006

…e allora guardami…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari


dammi i tuoi occhi.. guardami…
voglio sentire che mi spogli con il tuo sguardo..
ecco mi volto e piano mi spoglio…
prima il vestito, poi i collant, ecco il sedere che ti piace tanto
vestito solo del tulle di un misero slip nero…guardami e dimmi quanto ti piaccio..
dimmelo che ti piaccio, dimmi che mi vuoi, dimmi che sono bella… e amami.. prendimi..
lascia scorrere la passione nelle vene, fa di me quello che vuoi e come l’etoile di un balletto, muoviamoci, piano senza fretta assaporando ogni movimento, ogni istante , ogni carezza e ogni bacio….così nella penombra di questo posto frenetico che visto adesso sembra calmo e riposante,
pieno di noi,
strani corpi di strane anime intrecciati e legati dalla passione dalla voglia di sentirsi e toccarsi…quasi paura di una clandestinità precaria e azzardata, ma eccitati alla follia, desiderosi di dar sfogo alla voglia di possedersi, alla voglia di mangiarsi in un attimo e sentire le tue mani sui miei fianchi, sulle mie cosce, le tue mani calde belle che mi accarezzano ancora una volta, quanto desiderio di te del tuo corpo..riempimi di te fallo ancora
e poi respiri affannati e affamati
accarezzarti e sentire il tuo corpo che si scalda, la tua voce che mi sussurra quanto sono bella quanto ti piace stare dentro di me….sapessi quanto piace a me sentirti quando diventiamo un unica cosa, incastri perfetii di un puzzle… è così che ti voglio e che voglio essere con te, il mio corpo al centro dell’attenzione e tu che soddisfi il mio desiderio di essere ammirata …donna, solo donna per te …
e non rinuncio a te …penso che tu lo abbia capito ormai..
ogni giorno più scaltra, ogni giorno più intraprendente, ogni volta più spumeggiante e felice di averti addosso e di sentirti mio, in quel momento solo mio… il tuo odore che non vorrei cancellare dal mio corpo, i tuoi occhi che bucano l’anima, e poi bello e pazzo che mi fai morire ogni volta….sei linfa vitale .. quando vuoi e quando ti va… quando sono nelle tue corde, ma è così bello che non importa…a me va bene così.. bene!

4 commenti

Dic 12 2006

quasi natale

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Ormai, siamo vicini a Natale.. e tutti sono felici gioiosi e hanno voglia di festeggiare… ma io mi chiedo perchè quast’anno per me non arriva Natale? Non sono per niente in vena, non ho voglia di agghindare casa con luci e palline colorate….presepi e ghirlande… lo farò solo per il piccolo, ma io vorrei solo che questi giorni fossero uguali a tutti gli altri. Ma che senso ha festeggiare e scambiarsi regali con persone che vorrei cancellare dalla mia vita?… Nessun senso! Proprio nessun senso ed io che mi ostino in questa ipocrita scena, quasi da vomito e che finirà che dovrò pure cucinare e preparare una bella tavola sorridere e fingere ancora…mentre penso e se ora non fossero qui, se avessi il coraggio…se mi liberassi di tutti..forse sarei infelice lo stesso, non so, ma almeno mi sentirei meno ipocrita, meno finta.
C’è una canzone che Carboni ha riscritto su More than Words degli Extreme.. e che a un certo punto dice, “o è Natale tutti i giorni o non è Natale mai…” Ed io credo che sia così, anche il resto della canzone è veramente giusto, anche se non c’entra con le mie riflessioni di oggi.. comunque il Natale arriva sempre e lo stato d’animo che hai in questo periodo è solo tuo.. anzi è solo mio, non voglio feste non voglio regali non voglio amore… niente voglio chiudere la mia mente la mia razionalità, il mio perbenismo e infondo anche il mio cuore, murarlo sotto il cemento e non sentire più niente, vorrei svegliarmi domani ed essere un’altra.. essere quella che mi sento, quella vera, quella che vuol fare della sua vita un espressione nuova di cose belle e felici e che vivere è la priorità, solo cose che mi piacciono e che mi va di fare perchè va a me e basta…. gli altri, il mondo, gli affetti quelli veri, quelli del momento, senza sognare senza sforzarsi…senza dover recitare un copione che tra poco compirà 15 anni, che so a memoria e che odio… e non sopporto più, che è logoro come questo che non è più amore, nemmeno affetto ma solo convivenza e sofferenza subdola e meschina che mi ostino a vivere .. e quel nodo allo stomaco che già altre volte ho provato, quella stupida malinconia mista a strazio per una situazione che è sempre peggio, ogni crisi è una storia a parte ma questa sembra proprio l’ultima parte della storia e della crisi… e che solo io sento e capisco, che nessuno intorno a me vede e capisce…ma che palle, ma perchè devo spiegare tutto a tutti.. e poi lui, il marito che pensa di dimostrarmi il suo amore e riconquistarmi comprandomi e coprendomi con i regali… ed io che vorrei come regalo che sparisse senza far domande…che smettesse di soffocarmi con il suo”amore” che non capisco se è amore oppure no, se lo è mai stato, se lo sarà mai, cose di cui non ho più percezione di cui non voglio sentire, cose che mi stressano l’anima ogni giorno e non c’entra niente se qualcun’altro è passato attraverso la mia vita, sono io che l’ho voluto dal momento in cui il mio non amore era già così grave e così profondo da non poter essere rimediato più…e se anche lui è passato o passa velocemente ancora qualche volta, è un’altra storia, ma prima di tutto vengo io e viene il piccolo uomo che è sopra ogni cosa e prima di ogni cosa! Solo per lui sarà Natale, solo e soltanto per vederlo ridere come sa fare lui…!!! Il resto è noia, tristezza ed infelicità della quale sono io l’artefice ed il carnefice !!!!………

3 commenti

Dic 04 2006

.. consapevole!

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

rendersi conto che la gente non capisce, e non capirà mai fa, male…male come se una lama sottile ti bucasse pian piano lo stomaco, non una ,non due, ma migliaia di volte..e prorpio da chi ti vuole bene… non te lo aspetti, o forse te lo aspetti ma speri che non sia così…
Quando ti viene detto che per amore dei figli si rinuncia a tutto… e che non si addice a una mamma andare via per un week end e non vanno a danza, e non escono con le amiche e non… e non fanno un “cazzo” .. perchè amano i figli… e allora io sono sciagurata… e anche insensibile e non amo mio figlio…. che stronzata, come si vede che di me non hanno mai capito niente..?! Mi chiedo, ma si saranno mai chiesti il motivo della mia infelicità?… non penso forse non si accorgono nemmeno di quanto sono infelice…assolutamente! e allora non si sono mai domandati perchè io non abbia mai detto niente di me, o almeno di quello che provo? o forse pensano che io non pensi e non provi niente? Mah!!!??? domande senza risposte anzi angoscia sempre più grande perchè certe mie decisioni sicuramente non verranno mai capite, assolutamente… e dovrò lottare molto e trovarmi sola contro il mondo più vicino, con tutti che diranno magari, ma chissà che gli è preso, è matta….si sono matta, anzi lo sono stata sempre per dar retta a voi, non ho mai preso le decisioni secondo le mie idee fino infondo, ed ora che le cose stanno cambiando, mi sento ancora un po’ un verme, ma dall’altro lato so che devo ingoiare anche questo e andare veramente dove voglio, ora ancora di più solo con le mie forze e le mie idee… non avrò spalle su cui piangere… anzi avrò calci e muri in cui sbattere e farmi ancora più male!!!!!!!

3 commenti