Archive for Agosto, 2010

Ago 28 2010

argilla nelle tue mani

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

vasaio

argilla nelle tue mani, plasmami a tua immagine, fa che io sia la forma migliore del tuo desiderio , vasaio sapiente e mutevole che scegli per me un nuovo aspetto ogni giorno con le tue mani dolci e ferme mi tieni salda e mi fai vivere, butti acqua su me perchè possa essere più malleabile, con cura mi accarezzi scendi i miei fianchi, io la tua forma più riuscita, tu la modestia che arrossice ai complimenti degli estimatori, anche se infondo godi infinitamente del tuo successo, timoroso di non poterselo permettere,  poco abituato a riscuoterne solo gli onori, vacillante della tua fama  pronto a sbattermi  in terra anche se sono un capolavoro, solo perchè sono troppo visibile al mondo, solo perchè meritevole di stare in vetrina sicura della mia essenza, serena dell’opera d’arte che le tue mani hanno fatto su me..troppo perfetta troppo lodevole troppo gratuita la fama, troppo tutto… e allora vasaio non fare di me quell’opera d’arte lascia che resti argilla nelle tue mani, nascosta al mondo, ma visibile a te,  consumiamoci a vicenda, finchè ci sarà tempo finchè il tuo tornio continuerà a girare, finchè non seccherò e diventerò ingestibile , ma fino a quel giorno godiamo del nostro sentirci a vicenda, il calore delle tue mani e la mia morbidezza si completano a meraviglia e non hanno bisogno di mostrarsi sarò per te la tua soddisfazione, sarai per me l’arte  e la passione, un appartenersi che non lega, che non chiede e che non vuole, che vive attimo dopo attimo che si erge in un alto vaso dal collo lungo buono per metterci una rosa, e poi si abbassa a diventare un posacenere, divertimento e sensazioni a seconda dei momenti a seconda degli istanti a seconda degli stati d’animo, argilla nelle tue mani, regalo del cielo e della terra, non fermare il tornio , non avrebbe senso , hai talento e allora plasmami!

3 commenti

Ago 17 2010

e stasera una poesia…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

Sono fatta così ( J. Prevert)

Sono quella che sono

Sono fatta così

Se ho voglia di ridere
Rido come una matta
Amo colui che m’ama
Non è colpa mia
Se non è sempre quello
Per cui faccio follie
Sono quella che sono
Sono fatta così
Che volete ancora
Che volete da me
Son fatta per piacere
Non c’è niente da fare
Troppo alti i miei tacchi
Troppo arcuate le reni
Troppo sodi i miei seni
Troppo truccati gli occhi


E poi

Che ve ne importa a voi

Sono fatta così

Chi mi vuole son qui
Che cosa ve ne importa
Del mio proprio passato
Certo qualcuno ho amato
E qualcuno ha amato me
Come i giovani che s’amano
Sanno semplicemente amare
Amare amare…
Che vale interrogarmi
Sono qui per piacervi
E niente può cambiarmi

tacchiyk0

stasera sfogliavo i miei libri ancora maleodoranti di cenere e brutti ricordi a caso ho aperto Prevert ed è saltata fuori questa poesia, che mi piace un sacco e per certe frasi  me la cucio addosso, … mi sono fermata incantata, certo anch’io son fatta così, questa donna sfrontata che cammina a testa alta non deve spiegazioni a nessuno, perchè non ve ne sono da dare, non chiede di essere capita, racconta se e la sua storia… e allora ebbene si.. SON FATTA COSI’…  e come la più grande trasformista di ogni tempo mi svelo ogni giorno un po’ a chi mi ha conosciuto quando tutto questo era dentro, quando mi sentivo  così ma non avevo il coraggio di esserlo e come una figura che era sdoppiata adesso mi ricompongo in una me tutta d’un pezzo che vede nello specchio quella che è e che vuole essere, qualcosa che assomiglia molto all’idea della donna che ho in testa… ME…e mi sorprendo come sono, non sono una persona statica ma mutevole, a seconda dei momenti, ma  gli schiaffi della vita mi hanno resa più forte, mi hanno reso più dura, mi hanno però dato la voglia di non inventarmi per piacere agli altri , ma di essere me e  cecare di capire a chi questa me piace o fa solo finta pensando che sia una povera pazza, è divertente, a volte,  altre un po’ meno..ma la diversità nel mondo lo rende meno monotono e quindi.. sto con chi  mi va e con chi mi vuole son così e cambio solo per mio intimo piacere….!! SONO PROPRIO  FATTA COSI’ !

4 commenti

Ago 15 2010

tra le pieghe del cuscino

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

9901167-smti ho incrociato per caso tra le pieghe del mio cuscino color lavanda, c’ho spiaccicato la faccia respirando, alla ricerca del tuo odore, svanito già.. persa nei ricordi e desideri di unire la pelle mia con la tua….. e mi perdo  pensando ai tuoi occhi color del cielo e del mare, brillanti di luce di luna, e polvere di stelle.. e mi metto davanti a te disegno il tuo profilo con le mie dita lieve la carezza, forte la passione e la voglia di averti che scivola giù tra le mie cosce, sudate e  tremanti, quasi difficile respirare quando il desiderio ti stringe un nodo allo stomaco… è così che è bello è così  che voglio sentirmi ogni volta è così che vale la pena stare,  come se mi trasportassi oltre la realtà, e perdo i sensi e la cognizione del resto del mondo, e mi perdo in te e nella tua mente, e mi perdo in te e nel tuo corpo, non so dare un nome a tutto questo, ma so che è forte come se fosse una droga pesante che mi stordisce e mi porta via a raggiungere l’oblio, una sola goccia di te basta a farmi vivere, sei la mia linfa e mi stupisco che questo accada , che questo esista,  so che magari fa male, come ogni droga può dare dipendenza  e l’astinenza si fa difficile , ma per quell’istante di oblio così speciale, si affronta qualsiasi cosa possa non andare, probabilmente il mio vivere  così sembra strano, o almeno bizzarro, ma  giuro che non c’è niente di meglio,  un momento sublime stampato nella mente vale ben cento momemnti mediocri vissuti ogni giorno, non è la quantità che mi interessa , solo la qualità di quell’essere maschio che mi rende donna, femmina che mi fa essere felice, e con il sorriso sulle labbra rosse e lucide mi inginocchio e ringrazio te di farmi  questo effetto devastante, allucinante.. assolutamente benefico e eccitante…

Appoggio il cuscino sul letto, un ultimo sorriso e torno alla mia vita con il mio entusiasmo….!

2 commenti

Ago 12 2010

sms

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

SMS1

mi hai guardata con gli occhi pieni di lacrime, aggrappata alla mia mano, ti ho stretta forte e non ti lascio lo sai, non lo farò mai, ce la farai, e se io posso fare anche solo un piccolo sforzino per aiutarti per combattere con te  a spada tratta questo male bastardo, stronzo e ingiusto, lo farò, mi hai chiesto di non piangere, ma di farti ridere è  di questo che hai bisogno e io lo so, e lo faccio, ma l’altro giorno non potevo fare a meno di tenerti la mano e asciugarti le lacrime, hai ragione a piangere ogni tanto, hai ragione a essere incazzata… non c’è un senso in tutto questo… aggrappati a me, ti sosterrò, prendimi a pugni li prenderò per far sfogare la tua rabbia, amica mia, sai quanto bene ci vogliamo, lo sai…e credimi non c’è giorno che non ti penso che non cerco di vedere oltre… devi farcela sei più forte di questo male maledetto, hai noi.. lui vuole strapparti alla tua vita ai bimbi , non ce la farà… stringiti a me a tutte le persone che ti vogliono bene, ridiamo insieme per scacciare i fantasmi.

SMS2

Quanto poi mi sembra assurdo chi invece versa le sue lacrime per un amore non suo che non capisce e non si fa vivo, tanto da restargli accanto si, ma senza parole mi spiace che ci siano donne che ancora si logorano così per un uomo a metà… credo che prima di partire per il viaggio ” dell’ amore”  ci si dovrebbe fermare a chiedersi perchè lo si fa, non è amore se non ti rende libera non è amore se ti costringe la mente, non è amore se chiede e non dà niente… sarà che mi si è ricoperta l’anima di bitume e quindi scivolano su me certe brutte storie… mi sembrano assurde e senza senso, una donna deve amare se stessa e poi gli altri non vivere in funzone di… io sbaglio perchè ascolto troppo perchè mi dò anche io un po’ troppo e finisco per passare le estati a fare solo la crocerossina di cuori.. il prox anno, deciso vado in missione…

SMS3

…sono strana è vero.. sono impermeabile ancor più vero…non è che non ci pensi, figurati anche io mi faccio un po’ di menate, ma la vita è una e va vissuta, riscoprendo ciò che conta e ciò che non conta, non sono certo la persona giusta per spiegare come ci si muove in  un rapporto con  un uomo, io non li contemplo nemmeno nella mente.. (ci pensavo perchè poi parli parli e provi  a calmare chi sembra impazzire per questo che dopo che hai visto sms1, non fa certo lo stesso effetto).. pensavo a me che non mi dò, anzi prendo solo quello che c’è sul piatto e che mi va in quel momento,  in questi anni ci sono stai solo due uomini che mi hanno scosso e  riempito l’anima, e per fortuna girano intorno alla mia vita ma mantengono le distanze ognuno per le sue motivazioni, io amo me stessa e la mia vita  e non ho nessun bisogno di accontentarmi, e nemmeno nessun intenzione, la mia vita è così e ne sono  serenamente consapevole,  io sono una che sostiene l’amore in tutte le sue accezioni e le sue forme più disparate, l’amore sta dentro di noi e vive nelle nostre viscere e così che credo che non ci sia un motivo mai per doversi accontentare perchè quando l’amore ti sfiora dopo non puoi accontentarti, potrai scriverci sopra altre  belle cose ma in cuor tuo sai che non è così, e se lo sfiorerai dinuovo, magari esiterai ma lo riconoscerai sicuramente…per vivere non c’è bisogno di una “compagnia”, si respira da soli, si cammina da soli..l’amore secondo me è un altra cosa, davvero un altra cosa..l’ho imparato a mie spese e ne faccio tesoro…..!

SMS4 -

Vivo, morto o X…. semplicemente questo….

un sorriso….

Un commento presente

Ago 08 2010

tramonti

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

2603810046_11992bea8f_b

scivolano languidi raggi di sole e tramonti sulla mia pelle, mentre arrivano lontani dalla tv  vecchi motivi che evocano estati e tramonti lontani nel tempo.. quella sottile e piccola malinconia del sole che cade, e del giorno che finisce, l’aria rosa, argento e oro che mi accompagna lentamente verso le luci festose della notte, e al suo buio consolante e avvolgente..

mi lascio trasportare da questa piccola malinconia,  mentre sorseggio un aperitivo  sul mio divano viola, e penso a mio figlio, che un po’ mi inizia a mancare, mentre assaporo l’inizio del meritato riposo e ascolto il silenzio di questa casa, guardo il libro appena finito di leggere, ripenso alla bella giornata trascorsa, all’aperitivo fuori, saltato, e al fatto che non ne sono poi così dispiaciuta, ascolto il mio sorriso che si apre e la ricerca della serenità che ho dentro e che non voglio perdere,  che ho deciso di difendere con i denti e le unghie… e sarà così….mille pensieri si affollano, mille volti, e un po’ di domande.. ma sorvolo, niente di così fondamentale .. easy.. questo voglio essere.. non lo sono mai.. e ora per qualche giorno lo sarò.. easy e soft….. così!!

2 commenti

Ago 05 2010

premesse di un estate

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

6062574-smse chiudo gli occhi non ci sei….. sei dentro tutti i miei vorrei, e canto e non c’è motivo e nemmeno voce….

 in questo giorno un po’ così sospeso dall’estate in mezzo a lampi e tuoni e fulmini,  e fa quasi freddo, e viene la voglia di correre in strada e restare immobile sotto la pioggia, e mi sorprendo a sorridere di me,  e della mia follia, non cerco un motivo ho solo bisogno di sentirmi parte del mondo come se la grandine che cade sulla mia testa potesse sciogliermi e l’asfalto risucchiarmi per poi rilasciarmi all’aria che si innalza da terra e percorrere chilometri di cielo sorridendo alla vita… basta la mia testa è in vacanza, da cosa.. solo dagli schemi e da questi orologi che scandiscono il passare del tempo,  voglio qualche giorno di anarchia, e far comandare solo le sensazioni e bigogni… e liberarmi… da tutto….

Mondo felice e nessuna voglia di ascoltare chi del grigio delle nuvole di oggi ne ha fatto il propio cielo, a volte capita che scenda il velo ma la mia forza la metto nella voglia di squarciarlo per vedere il blu e non ho nessuna voglia, dinuovo, di leccare le ferite insignificanti e assurde… sopratutto quando chi dice di soffrire  non ne ha un motivo vero e non vuole comunque trovarne una soluzione….

e allora sarò spalla di chi ha bisogno, davvero e con il sorriso combatte il male , sarò compagna di chi ha voglia di non pensare… sarò quello che voglio io… stavolta… la musica è cambiata, e la mia testa anche…

e questa  sarà la mia estate dove ci sarà solo la voglia di rendere ancor più nitida la mia anima, di liberare e sgombrare la mente da fumi e fantasmi, dove.. io sarò io.. vivrò mio figlio… penserò a quel che sarà ..ma poco solo quel che basta per capire la direzione… non voglio perdermi più… mai più!!

2 commenti