Archive for Maggio, 2011

Mag 26 2011

io che non ho te

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

bah senti è inutile girarci intorno… io ti voglio, e non mi importa nulla  del resto, il resto lo sai bene non conta … non conta.. si, mi guardi allibito, mentre sono seduta sulla soglia del tuo portone, ti sto aspettando da giorni, da ore… ti aspetto, ho aspettato con calma i tuoi tempi, cambiando idea ogni due istanti, pensado tutto e il contrario di tutto, e poi sono venuta fin qui, perchè ci credo, perchè ho la testa dura, perchè non mi importa di niente e nessuno… ma io sono così follia, da legare.. follia da guardare…. follia da lasciar stare….. non far domande, non ho risposte.. è solo uno stupido pretesto… io non ho te, e ti voglio per gridare al mondo che io ho te… ora, adesso….  shhhhhhhhh… fermo le tue parole con la mia bocca, ti soffoco, baci e passione, non puoi parlare , dire, difenderti e scappare.. sei mio.. e che cavolo…. lasciami fare, vedi il tuo corpo mi desidera.. vedi.. e dai, che sarà mai… non ti chiedo altro apri quella porta , prima che diventi squallida… e lascia qui tutto il resto.. te l’ho detto non conta… ti voglio…. e cedi.. e ti tolgo i vestiti con furia , con la voglia solo di strapparli…. e non ti dò il tempo di pensare, perchè dici che questo ti fa male, lo farai dopo.. dopo.. dopo. l’amore.. sei mio lasciami fare… lo so che lo fai.. e so quanto lo vuoi, ma poi… diventa troppo lungo il tempo di… desiderarci… di … non   devi tremare .. e lo sai…..e la smetti anche te.. e mi prendi e … e poi.. si ecco.. iniziamo a volare.. perchè ti voglio, ancora da morire!!!innamorati

Un commento presente

Mag 23 2011

vendesi

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

imagesCAFD8CPVE mi scopro a pensare solo a te, ma non si può dire, mi prendono già per matta, ma io lo sono di più…… Ti penso e ti Voglio, tesoro mio … Venderò la mia anima logora al più avido mercante d’ amori e in cambio chiederò te … senza nessuna condizione ne garanzia.. senza nessuna certezza , ma te per quel che sei , dolori e piaceri, sorrisi e lacrime,… staccherò quel cartello dal tuo corpo , impegnerò tutti i miei averi, lascerò ogni bene in mano a quello strozzino che ti tiene prigioniero…. Ti comprero’ !!!!!… Si, ti comprerò per averti, ma anche per liberarti … perché mi hai stregato, rapito, incantato, hai annientato tutto intorno, reso vano ogni tentativo di chiunque altro, di attirare fino infondo la mia attenzione…. la strega che hai pagato per quella pozione magica e’ stata brava davvero, un solo sguardo ha funzionato, e poi chissà che c’era nel mio bicchiere…. ???

Un commento presente

Mag 20 2011

e cerco di difendermi da me…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

9452891-lgMa  che succede??…. Non lo so,  non ci capisco più niente, e …. Magari …non è una novità.. …… sono solo stanca, stanca di essere sempre così razionale, assennata, organizzata , precisa e  efficiente, decisa e indipendente, controllata e vigile….. basta, basta fermi qui non si va non si può…. la mia mente va a 2000 e mi metto le  mani sulle tempie per fermare i pensieri ,…. Almeno ci provo… e mi stringo le braccia sul petto a soffocare sensazioni e  anima …. Almeno ci provo…. mi siedo sul terrazzo a osservare il nero della notte a perdere lo sguardo lontano per  placare questo mio essere in subbuglio,  nel tentativo di raggiungere la calma e invece…..  mi ritrovo a  volere risposte a domande mai fatte,  a pensare, a rincorrere , immaginare, intuire, sognare  e finisce che mi metto a cantare forte  per sovrastare i pensieri…. Ma….mia  mente, io e te non avevamo fatto un patto?? Eh?? Io la donna di ghiaccio e ferro, quella scostante e scostata , quella  inavvicinabile, quella da cui scappare perchè fa paura.. quella che non  sente niente, si dà e si vende, che  non sogna..… e invece che combini, mia mente, mia anima ??….. le farfalle nello stomaco….  E noooo… ti perdi dietro la cosa più sbagliata a  rincorrere silenzi,  … e non si può io sono una donna che ormai da tempo ha passato la trentina e non può e… non posso.. permettermi di sentire che le ginocchia  si piegano  per un pensiero, per uno sguardo,  non posso ritrovarmi senza parole,   con il vuoto dentro e le follie nella testa a pensare di prendere  e andare  anche in capo al mondo a cercare chi chiude le porte, e che prima o poi dovrà aprirle… ma  chi è questo, chi ???cosa mi ha fatto ???Niente il problema forse è solo questo.. niente… ho sbagliato solo bersaglio, sicuramente,  cavolo.. e che mi passa dalla mente… boh.. non lo so , e cerco di non pensare, e cerco di non sentire e cerco di cancellare tutto, di cancellare, non posso non devo e cerco di andare via da questo pensiero… e cerco.. e cerco di difendermi da quei brividi,  e dalla voglia di viverti anche solo un ora, anche solo un momento… di viverti senza pensiero, senza … e cerco di difendermi  da altre braccia e parole, dalle quali scappo, con il sorriso, ma scappo.. e non mi faccio trovare.. e poi mi  ritrovo sul ciglio di una starda di campagna a gridare.. dove sei?? Ma porca miseria, che succede e non può essere così e la fottuta dannata paura di capire cosa cerco, e cosa non ho, cosa vorrei e non avrò , cosa non oso e non sarà, cosa desidero e non accadrà… e cerco di difendermi, si difendermi da tutto e da tutti , difendermi … soprattutto da me… e anche un po’ dall’immagine di te!

Un commento presente

Mag 18 2011

lettere che si scrivono per se stessi… Non mi stanco proprio mai!

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

IMG_2269 E quando si va a far ordine nei fogli di carta si ritrovano scritti di “carta e penna” di momenti andati e stati d’animo passati, ma a volte viene la voglia di annotarli qui per non perderli, per non scordarli.. tanto di questo scritto è cambiato e si è evoluto, adesso non è difficile niente è come deve essere e sinceramente è bello, davvero qualcosa di nuovo ancora, diverso sicuramente, ma bello… si… però non importa io non dimentico e non voglio dimenticare, perchè in ciò che ho scritto un po’ di mesi fa,  ci sono tante cose che penso che sento  e tanti pensieri che tutt’oggi mi appartengono.. e mi viene da dire solo una cosa..ma cos’è che mi spinge a volerti così profondamente bene???… non lo so… non lo voglio proprio sapere…., ti voglio bene e te ne vorrò ancora per molto tempo…”

Beh queste parole forse adesso non hanno più molto tempo, ne senso, ma voglio che restino sospese per quel che era quando le ho pensate e scritte, quest’estate, non ci siamo presi per mano e non siamo andati da nessuna parte, ma questo ha poca importanza, e non c’è un senso, è così e deve restarlo, io sono la “donna da scrivania”, io sono la “donna delle foto” e resto questo, anche  se poi sono e magari vorrei essere molto altro, ma ad un certo punto ci fermiamo e tutto diventa difficile, anche se  invece io nei tuoi confronti mi sento “facile”, aperta  e disponibile, la confidenza che mi viene spontaneo avere con te è qualcosa di innato, il mio sentirmi serena e non avere mai la sensazione di essere giudicata, è a dir poco inusuale,  quello che mi piace di te, aldilà del tuo corpo  dei tuoi occhi,  sta nella tua testa , anche se ti conosco così poco, e non dire che non mi piacerebbe se ti conoscessi, non sta a te stabilirlo, e non si pone il problema perchè tu non ti fai conoscere più di quello che ci conosciamo..

Sai, con tutta sincerità, tanto di cose te ne ho dette tante, magari poi le dimentichi, ma te le ho dette, comunque  vedi io sono convinta di non aver mai amato davvero, di non sapere cosa significhi veramente amare qualcuno, però ti dico che ciò che provo nei tuoi confronti è qualcosa di veramente speciale, non so se si possa chiamare amore, ma se così fosse, è qualcosa di totalizzante, di incommisurabile, magari non ricambiato, però qualcosa di meraviglioso, un boccio di magnolia che tale resterà poichè reciso, non diverrà mai fiore, ma nel suo boccio avrà consumato la sua bellezza e il suo profumo, tu mi entri dentro, lo fai piano, mi invadi e resti lì stampato e non vai più via, va bene così, vale la pena, credevo non potesse accadere di nuovo, credevo non fossi più così, come sbagliavo…!!, non lo so perchè, ma tu sei quel qualcosa che mi fa dire:  ah, ora tutto è perfetto!  il resto gira bene, sempre bene, ma se tu ci sei è come se iniziasse a brillare il cielo.

Vabbè basta con tutte queste parole…va da sè che io vado dove posso stare bene, quello è il mio obiettivo, e si lascia il bello dove è e si cerca altrove, e forse un giorno ancora accadrà di vedere il cielo brillare, o non accadrà più e sarà il ricordo di una luce abbagliante  e bellissima… e sarà il bello che è stato….  il boccio di magnolia più bello che sia mai nato su un albero e che si conserva nel suo splendore in un alzata di vetro dove tutti lo possono vedere, ma così incomprensibile agli occhi del mondo incapace di coglierne la vera essenza …  

Pubblico questo scritto dopo tempo ma dopo la canzone che si addice a te… anche se i mie pensieri magari poi cambiano strada, anche se.. boh.. non ci capisco niente, ma noi siamo esseri mutevoli.. e solo così abbiamo senso.. nel nostro essere, per poi non essere più, per poi essere dinuovo , per poi essere così!

4 commenti

Mag 15 2011

imbattendomi in una canzone

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

 

Non mi stanco mai ( luca barbarossa feat max gazzè)

 

Sudo il tuo sudore                                          
E piango le tue lacrime
Rido quando ridi
E sfoglio le tue pagine
E vivo la tua vita
dormo le tue notti
Sogno quel che sogni
E vedo coi tuoi occhiE non mi stanco mai io non mi stanco mai
Io no non mi stanco mai di te
E non mi stanco mai io non mi stanco mai
Io no non mi stanco mai di te

Mangio nel tuo piatto
Quello che hai lasciato
Briciole nel letto
Un altro giorno si è svegliato
E canto i tuoi silenzi
E spiano la tua strada
Disegno le tue ali
E vada come vada

non mi stanco mai  io non mi stanco mai
Io no non mi stanco mai di te
E non mi stanco mai io non mi stanco mai
Io no non mi stanco mai di te

Non riesco a immaginare
un mondo senza te
Mare senza sale estate senza temporale
Né freddo né calore né luce intorno a me
Non riesco a immaginare neanche un giorno senza te
non mi stanchi mai

Vivo la tua vita
dormo le tue notti
Io no non mi stanco mai di te
Canto i tuoi silenzi
E rido quando ridi
Io no non mi stanco mai di te

Sudo il tuo sudore
E asciugo le tue lacrime
Ti tengo dentro il cuore
E non mi stanco mai di te

 

 

….  mai cosa fu più bella, una persona della quale non ci si stanca,  chissà se esiste sulla terra??.. e chissà se esite qualcuno che pensi questo di me…  ??? a volte vorrei chiudere gli occhi e perdermi nel pensiero, ove ogni cosa è concessa, e ove chi scappa si è fermato, là  dove non ci dobbiamo nessuna spiegazione, in primis a noi stessi, e nemmno nei confronti dell’altro, dove le cose sono lineari, semplici,  a portata di mano e sopratutto di mente, solo per essere godute, vissute e apprezzate, dove non ci siano mille domande e risposte, dove non ci siano implicazioni razionali , ma solo l’essenza del piacere di godere una sola piccola cosa per quel che è.. quando parlo del semplice  è semplice ..ma di semplice , ho imparato, e continuo ad avere le prove ogni giorno, non vi è assolutamente niente, se la semplicità non sta nella nostra anima, non sta nella nostra intenzione, non sta nel nostro essere…… Io, non mi stanco mai di te!

Un commento presente

Mag 10 2011

domani

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

un desiderio lo esprimo oggi in anticipo.. domani.. unico desiderio una sorpresa… qualcosa che mi faccia veramente dimenticare tutto anche solo per un momento…!!

Ma i sogni son desideri.. e quasi mai si avverano!

4 commenti

Mag 09 2011

confondendomi

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

imagesCAXXICXZLa parte razionale adulta e responsabile di me avrebbe tante cose da dire, con tono quasi irato: “ti stai solo prendendo gioco di me, perchè lo fai?, perche?.. ti diverti forse? “Hai toccato la mia fragilità e ne fai un vanto, scappi per essere inseguito, mi stai lontano perchè palpabile diventi il mio imbarazzo e il mio desiderio, sopratutto, ti stai probabilmente godendo uno spettacolo meraviglioso e  spassosissimo….

l’altra parte di me vorrebbe solo avere 15 anni per potersi sentire autorizzata ad essere scema a credere ad ogni cosa, anche alle favole, per non essere giudicata ingenua e infantile, per poter contare su di un alibi, per tutte le idiozie che fa e che dice, mentre continua sragionare e a perseverare nei suoi ridicoli e veramente squallidi tentativi di averti !

Un commento presente

Mag 03 2011

sciogli le tue braccia!

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

amanti3

Amore mio e adesso prendimi e guardami negli occhi,

sciogli le tue braccia e stringile intorno ai miei fianchi,

mentre la tua bocca cerca me,

mentre io divoro le tue labbra belle,

mentre le mani impazzite esplorano i corpi, scansando vestiti e pensieri,

solo piacere e desiderio che si libera;

e prendimi qui ora,

intorno non  c’è niente e nessuno,

e dimentica il mondo , ci sono io e ci sei te…

…..su quel tavolo che hai sognato……

solo tu e le tue voglie meravigliosamente voluttuose,

e liberati,

e fallo.. 

e incatenami,

e fallo,

si tu puoi, hai in mano la mia anima adesso,

per uno strano gioco del destino, a dar retta ad un pensiero,

mi ci abbandono senza che tu chieda niente e ti offrò me,

niente di più e niente di meno,ma io voglio te e il tuo piacere,

e sento il tuo respiro ,

andati i freni , andate le inibizioni, noi

… non sappiamo altro, ma questo basta,

è una sensazione a cui credere, è una tentazione alla quale cedere,

l’unico motivo perché siamo qui è perché possiamo essere così..

ognuno è tanto altro,

 ma non ora e non importa,

mentre la tua bocca scopre piano il mio corpo  mangiando centimetri,

e mi regali brividi, e mi regali…

e ti voglio non ti fermare,

mi apro a te , al tuo volere, le chiavi le hai in mano…

hai slegato i  miei pensieri,

e io voglio sentirti godere,

voglio che quel piacere negato sia autorizzato, sia ..

e guardarti mentre quegli occhi  mi fissano e mi trafiggono,

mentre i respiri tuoi sono così intensi da far vibrare l’aria intorno,

e  dimenticati il mondo, il suo rumore,

ascolta solo i battiti di quel cuore che sa ancora andare a mille,

e su te ballare e su te morire ,

ti esigo  e ti imploro di prendere con forza quel che è..

quello che ti ha regalato un pensiero e fallo diventare vero come noi…

e la tua pelle sotto le mie mani anche solo un secondo,

accende il mondo,

e le tue mani sulla mia pelle anche solo un secondo…

accendono il mondo…!!

Nessun commento

Mag 02 2011

e ricominciare

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

3858570-sme credevi di non farlo più, ma oggi pezzi di vetro sono caduti dai tuoi occhi,  credevi non sarebbe successo ancora, e invece basta poco , anche solo un pensiero o una parola, una sensazione o un brivido che ti sfiora e ti si riempie la gola e poi gli occhi fanno cadere pezzi di vetro e sabbia che fanno male, male da morire e allora ti senti autorizzato a smettere di sognare, a smettere di credere in quel che sei, ma non devi, non puoi farlo, tu hai dentro quello che conta, hai la tua anima, che vede oltre e quindi raccogli le tue forze, rinfresca il tuo volto con aria nuova, non ti hanno imprigionato, finchè in quei sogni crederai, finchè le tue passioni saranno grandi, sarai vivo, sarai uomo, sarai te, e niente ti può costringere a abbandonarti, non farlo mai, niente e  nessuno merita questo da te, nessuno può farlo, tu sei più forte, anche se hai preso delle brutte bastonate, anche se adesso le ferite fanno male, sanguinano e i pensieri stordiscono la mente e tu non ci capisci più niente,  non ti arrendere, poi le nuvole nere se ne andranno e torneranno cieli sereni, altri orizzonti da guadare, altre immagini da fissare e rendere uniche, altri stati d’animo, vale sempre la pena credere in se stessi, volersi bene, affondare nel dolore si, ma solo per poi poter risalire su, e scrollassi quel fango che ti ha reso pesante il trascorrere del tempo, che ti ha oscurato i pensieri, vale la pena reinventarsi una vita, ritrovare il piacere di esserci , di vivere e non lasciarsi trascinare dai fatti dagli eventi, vale la pena prendere in mano quello che di bello si ha , dar retta ad un pensiero a un emozione e ricominciare dovunque si sia arrivati, e ricominciare, sempre, perchè si può, perchè se siamo qui e ci vogliamo stare, sarà bene starci perchè ci piace e non perchè non si ha il coraggio di andarsene… e poi a volte capita, capita di essere lì  come su un aereo, e non avere il coraggio di lanciarsi, perchè si pensa che il  paracadute non si aprirà.. anche se non ce n’è  motivo, perchè hai controllato e tutto è a posto, tutto è perfetto, ma hai paura e torni a terra, senza lanciarti, una, due, tre volte.. ma poi ritoverai quel coraggio, sai bene come si fa, e non è una cosa nuova, non sarà poi così diverso…… lanciati … e tocca l’aria, e bacia il cielo, e senti che scorre il vento tra le tue braccia, tra le tue gambe, senti l’adrenalina, senti l’emozoione,  l’atterraggio sarà perfetto, sarà da manuale, perchè è solo paura la tua, paura di lasciarsi andare… trova il coraggio, rispetta i tuoi tempi, ok, ma fallo , tutto questo ti aiuterà a ricominciare..

Un commento presente