Archive for Aprile, 2014

Apr 27 2014

life is now…

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

 e poi mi siedo, l’adrenalina che batte nelle vene mista al sangue, c’è la voglia di vivere, una partenza nuova ,una vita che era bloccata dalla mia inspiegabile  testardaggine, il mio fissarmi su qualcosa che non andava da nessuna parte e che non faceva nemmeno bene e a volte, per non dire spesso, faceva male..  poi arriva il giorno della rottura , riesci a spostare il velo, a eliminare ciò che hai su quell’anima che  ti ha imposto mille volte di spiegare ciò che invece infondo non volevi spiegare perché era fiato sprecato,  non c’è da spiegare a chi non è in grado di sentire di capire di osservare …ostinatamente sono andata avanti giorni, mesi anni, prendendo solo  legnate, e dando tutto, troppo, passando sopra alle più devastanti cattiverie, a volte anche alla paura, ma tutto questo per non far del male a chi non ha certo mai usato le stesse attenzioni nei miei confronti.. e allora si, che sia io la  cattiva… e solo così … ora si comincia a respirare dinuovo…. con la bocca e con la pancia, con la testa e con i polmoni aperti.. una vita ho e a quella voglio essere grata…   si cerca di prendere solo il buono… e il bello. Ed ecco che sei arrivato  tu, che  mi hai affinacato sulla strada, e sorridendo mi hai dato un passaggio, mi hai fatto sentire bene,   grazie… sei… stato, sei, un infatuazione che valeva  bene la pena di essere vissuta, e se  già hai cambiato strada sarà ciò che il cielo vuole, mi spiace perché mi piaci un sacco, mi  piacerebbe dividere con te notti e caffè,    raggi di sole e risate.. credo sarebbe una bella cosa, ma le cose si fanno in due e….  chissà poi, cosa sarà domani.. mah.. so solo che ho la voglia di vivere oggi , domani,  e tutto ciò che mi è concesso… voglio  ballare sul palco della vita, voglio il più bel vestito da indossare,  le scarpe nuove e  un sorriso, gli affetti che scaldano il cuore e la follia stampata  a fuoco nella mia anima…   mille e mille  idee per gestire il mio giorno con responsabilità e doveri ,    con la voglia di fare bene  e essere bene..  e poi mille sogni da vivere nelle mie  ore libere quelle in cui ci si può lasciare andare, passo dopo passo, e se un giorno imparerò ad amare sarà una conquista, per adesso riesco solo a voler bene,  per adesso riesco solo  forse a innamorarmi.. ma non si può esser perfetti e una volta   acquisita questa consapevolezza si va    più spediti,  con un briciolo di rassegnazione ma con la voglia di andare dove  mi  porta la follia o la ragione , a seconda della necessità e del momento… andare .. perché la vita è ora.. e non ho voglia di passarla a  polemizzare, ad arrabbiarmi a deprimermi e  a piangere, se ciò non è necessario,  mi è concesso il giorno e io lo devo vivere al meglio… finchè si può!

3 commenti

Apr 13 2014

premessa….(1)

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

E sei Tu quello a cui ho aperto le porte , quello che ho lasciato entrare,  la tua  disinvoltura alla quale sono andata  incontro con l’incoscienza che ho;   la mia follia  persa nei tuoi sorrisi e smarrita in un attimo nei tuoi occhi che non hanno perso tempo ad incatenarmi,  adesso senza dover poi sfuggire, ma consegnandoti i polsi e l’anima spontaneamente,  e poi  ecco che  realizzo passo dopo passo, sospiro dopo sospiro,  che è  in te, nelle tue mani, che desidero perdermi…  e divento piccola, e divento donna, mi hai concesso di esserlo e lo sono, con le mie fragilità latenti, alle quali non concedo mai di uscire, con i miei occhi persi nel niente che aspettano l’indicazione della strada… mi abbandono alle tue mani portami dove vuoi… è lì che voglio andare…

2 commenti

Apr 13 2014

il centro sta nel centro delle emozioni…. (2)

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

………………quando mi sfiori tra la gente,  quando rubo il tuo profumo , con un bacio lento, con poche parole sussurrate.. e quanto mi piace far chiacchere  mentre sento  che dalla punta delle tue dita nasce quella sottile corrente che mi fa sussultare, che mi regala quel brivido che si diffonde nel mio ventre ogni volta che ti penso, che ti guardo, che sorridi e che sorrido…. e mi piace da morire  quando cambia la tua espressione , quando la tua faccia da angelo, il tuo sorriso dolce, le maniere educate e cavalleresche,  si fanno sopraffare dal  desiderio  che si insinua nei tuoi, occhi ti cambia i connotati, ed emerge il tuo fare fermo e deciso,  l’uomo che sa cosa vuole, mi fai voltare e in quello specchio l’immagine riflessa di noi non lascia spazio all’immaginazione, è pura carne e desiderio, è volersi appartenere per liberare ciò che è dentro non trova la strada per uscire… l’immagine di volersi così, ora e subito, volersi perché non si può fare altrimenti……e mentre cerchiamo di mangiarci la pelle, strapparla via, perchè è qualcosa in più, qualcosa che argina il mescolarsi del nostro sangue , della nostra passione, sfinirci di baci, trattenuti, non dati e ora finalmente liberi, ma troppi da  non saper che fare, nasce così l’infinito desiderio di voler entrare nel tuo corpo e restarci,come a scomparirci dentro mentre mi trafiggi con il tuo sesso e mi  abbracci di più,  e così annego tra le  tue braccia, nascondo la faccia nella tua spalla, mentre mi stringo così forte a te .. è qualcosa che difficilmente si spiega e che difficilmente si prova, non è di tutti i giorni, è il  banchetto della festa…il tempo si ferma, il mondo svanisce risucchiato indietro.. e finisse anche adesso,questo mondo, sarei nell’unico posto in cui vorrei essere, e ti succhio l’anima…  e mi fa morire quando i tuoi occhi si ribaltano all’indietro perdendosi nei meandri del piacere mentre  sospiri e mentre mi manca il fiato , il tuo non lasciare mai la presa, darmi sicurezza in ogni istante, guidare i miei gesti per la via del piacere sublime di entrambi, io sono questo prestito della vita,  piacere tra le mani che resta tale,  finchè  il tuo essere uomo  esalta il mio  essere donna,  lasciandomi andare  persa tra i capelli e tra le tue braccia, come da tempo non riuscivo a fare e come vorrei riuscire a fare di più perché il ghiaccio che era in me si sta sciogliendo , mi devo riabituare al piacere di me..  e percorro ogni centimetro della tua pelle, rubo attimi e particolari per poter studiare per poter  migliorare, perché la conoscenza dà modo di  liberarsi dei dubbi e delle limitazioni,… in questo girotondo che mi fa girar la testa mi viene solo la voglia di gridare  che è così che voglio stare,   il nostro incontro ha avuto solo la grande fortuna di esistere, e di farmi bene, tu mi fai venir  la voglia di sentirmi libera e ballare a piedi nudi sull’erba fresca,  e sento che questa voglia   rinasce là dove si appaga,   nuova e diversa in ogni dettaglio e piccolo particolare…. ti imploro  sii realtà , sii sogno.. sii follia..ma sii… qui ora.. si, non riuscirò mai a chiederti di domani, e nemmeno troppo di ieri,  ma di oggi si… di questo momento che è adesso.. sincero e vero… 

Nessun commento

Apr 13 2014

conclusioni…. (3)

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

……il barattolo delle farfalle l’ho chiuso, per sicurezza,  sbattono le ali ma non le faccio uscire chiedono e implorano, ma tu fuggi e non posso lasciare che ti rincorrano impazzite, non posso permetterlo, sarebbe un problema grosso per me e un fastidio infinito per te… perchè è così,  le cose belle, quelle che mi fanno stare bene a me sono concesse solo a gocce,  non è pessimismo è realtà, mi regalano emozioni  piccole e intense, che  mi fanno chiedere il bis, il tris, e quello che vuoi..ma va bene  così.. forse è così che devono essere le cose per farmi brillare e mi rassegno a questo vivendo la mia vita senza interfenze e godendo a pieno di ogni momento, sei una persona splendida e troverai il tuo equilibrio, io sono qui disposta ad essere  quell’anima di passaggio  che ti fa stare bene, perché tu fai stare bene me ,  e sono  felice di offrirti la mia confidenza e il mio bene, ne ho tanto da dare e non lo risparmio a nessuno, se non a chi mi fa del male… prendiamo il nostro piacere e facciamo scintille, perché questo è quello che desiderò di più  al mondo, non amo le promesse , ma amo le sorprese,  odio le bugie  e le cose dette o fatte a metà.. dico ciò che penso quasi sempre, e   se non lo dico è per il bene altrui, e a volte mio.. ma chi mi conosce bene, o è anche solo un buon osservatore si accorge subito che sto tacendo…  sono una donna semplicemente complicata e priva del libretto di istruzioni…solo da tempo non stavo così bene ed è  perfettamente inutile nascondere le emozioni; sono così brava a fare errori, che dire o non dire non fa certo eccezione,  c’è  qualcosa in questo mio essere che ancora non ho capito,  sicuramente, cercherò di capirlo, ma c’è tempo per pensare, oggi voglio vivere , sono in grado di gestire certe mie strane congetture, so cosa voglio, adesso lo so , c’ho pensato a lungo ma  osservando i mie passi bianchi sui sentieri verdi, la certezza è affiorata, mi sono detta ciò che non credevo di potermi dire.. … e con questo mentre scrivo  tu potresti anche esser già svanito nel nulla, scomparso come fosse il volo veloce di una farfalla, cercherò di non mi stupire di far poche domande e come mi si addice glissare, ma non prima di averti detto che  piacere averti incontrato sulla mia strada…. e mi sarebbe piaciuto che tu soggiornarsi di più in questa mia vita…

Nessun commento