Nov 17 2016

naturale

Pubblicato da archiviato in Argomenti vari

vedi infilarsi tra le tue braccia di mattina è così istintivamente naturale,  ancora con un piede  fuori dalla routine quotidiana, ancora quasi vergini di arrabbiature e  consuetudini lavorative,   vedere il tuo sguardo, i tuo gesti,  te.. fa scattare tutto così immediato lì dovevo stare, era più forte di me.. lì.. sul tuo petto .. lì tra quelle braccia forti.. lì per prendere fiato , per  avere la forza di un altra giornata, per trovare il sorriso.. lì per un attimo,  mentre intorno a noi l’energia gridava al mondo di scansarsi, all’aria di fermarsi, al telefono di non suonare, al sole di non accendersi ancora, a tutti  di aspettare… e a me di  cedere a quel magnetismo che   pur volendo non posso  contrastare, mentre con una mano scosti piano i capelli    e  le tue labbra dolcemente mi sfiorano di sorpresa il collo, posso socchiudere solo gli occhi e sentire i brividi che percorrono e invadono il mio corpo , sei la sorpresa, sei  sempre un cascata di acqua fresca nello scorrere  insipido dei giorni… niente di più, niente di meno!

Un commento presente

Ott 27 2006

Pensiero della mattina

Pubblicato da archiviato in Senza categoria

Ho bisogno delle tue mani…
le vorrei sentire sulla mia pelle..
ancora, ancora..
non una volta, non mi basterebbe..
ma milioni di volte…
ed invece niente, non so a che gioco giochiamo..
ti lascio fare come sempre…
imprevedibile,
ed io che pendo dalle tue labbra..
che vorrei saltarti addosso e gridarti AMAMI….
oh cavolo.. te l’ho detto mille volte
non si può vivere così e desiderarti così.. è troppo…
non ce la faccio… devo placare la mia sete di te…
ma ho il terrore di ricevere una porta in faccia…
adesso non ti ispiro più…
siamo amici, e mi piace, mi va bene, ma poi vorrei di più
ho ancora il sapore di Lucifero in bocca….
lo cerco avidamente dentro me..ma i bisogni risorgenti…
risorgono ed io… non so che farci… è risorto… e bene…

Nessun commento